Restauro diretto in composito di una cavità di classe II di un giovane premolare permanente – myClip 2.0 – Dr Marina Papachroni

Restauro diretto in composito di una cavità di classe II di un giovane premolare permanente con il sistema di matrici sezionali myClip 2.0

by Dr. Marina Papachroni

Dr Marina Papachroni Dentista Medico Dottore Pediatra

Dr Marina Papachroni

Marina Papachroni si è laureata in odontoiatria all’Università di Atene nel 1995. Ha conseguito una specializzazione triennale in Odontoiatria Pediatrica, in cui si è laureata nel 1999. Ha poi completato un master biennale in materiali dentali presso la stessa università nel 2001. In seguito ha partecipato a numerosi congressi, corsi e programmi di formazione continua. È tesoriere del consiglio di amministrazione dell’Accademia Ellenica di Odontoiatria Clinica e membro della Società Ellenica di Odontoiatria Pediatrica, dell’Accademia Europea di Odontoiatria Pediatrica e dell’Associazione Internazionale di Odontoiatria Pediatrica. Inoltre, insegna materiali bioattivi, odontoiatria pediatrica ricostruttiva e terapia della polpa dei denti da latte. Il tema centrale dell’attuale ricerca clinica è costituito dai materiali da restauro bioattivi. La Dott.ssa Papachroni ha un proprio studio privato a Patrasso, in Grecia, specializzato in odontoiatria estetica e microscopica pediatrica.

caso clinico

La carie di classe II (interprossimale) colpisce la superficie prossimale di un dente posteriore ed è comune in un gran numero di pazienti. Una delle sfide per il dentista è quella di ricreare accuratamente il contatto fisico con il dente adiacente e allo stesso tempo ripristinare la corretta forma anatomica interprossimale. Questo caso illustra il trattamento di un adolescente di 16 anni con una lesione prossimale al molare inferiore sinistro (n. 36).

1 - Restauro diretto in composito di una cavità di classe II di un giovane premolare permanente con il sistema di matrici sezionali myClip 2.0 - Dr Papachroni

1: La situazione preoperatoria mostra una carie di classe II nel primo molare superiore.

2 - Restauro diretto in composito di una cavità di classe II di un giovane premolare permanente con il sistema di matrici sezionali myClip 2.0 - Dr Papachro

2: Vista dopo l’isolamento con la diga di gomma. La diga di gomma è stata posizionata per ottenere un controllo ottimale del campo operativo.

3 - Restauro diretto in composito di una cavità di classe II di un giovane premolare permanente con il sistema di matrici sezionali myClip 2.0 - Dr Papachroni

3: Preparazione della cavità dopo la rimozione della carie e il completamento della pulizia.

4 - Restauro diretto in composito di una cavità di classe II di un giovane premolare permanente con il sistema di matrici sezionali myClip 2.0 - Dr Papachroni

4: Particolare attenzione è stata prestata al corretto posizionamento della matrice sezionale per migliorare l’adattamento al dente. Abbiamo combinato myClip 2.0 con le estremità myTines Small, progettate specificamente per i giovani denti permanenti e per i denti con corone corte.

5 - Restauro diretto in composito di una cavità di classe II di un giovane premolare permanente con il sistema di matrici sezionali myClip 2.0 - Dr Papachroni

5: Vista occlusale del restauro diretto in composito subito dopo la rimozione del sistema di matrici sezionali. L’adattamento perfetto della matrice ai margini vestibolari e palatali del restauro comporta minori sbavature del composito e un tempo di rifinitura ridotto.

6 - Restauro diretto in composito di una cavità di classe II di un giovane premolare permanente con il sistema di matrici sezionali myClip 2.0 - Dr Papachroni

6: Restauro finale senza diga di gomma. L’immagine mostra lo stretto punto di contatto tra i premolari.

7 - restauro di classe II di un giovane molare permanente con myQuickmat Forte sistema di matrici sezionali - Dr Papachroni

7: Il passo successivo è quello di aprire la matrice e verificare se i margini che abbiamo creato sono corretti. Osservate il contorno perfetto del perimetro del dente.

8 - restauro di classe II di un giovane molare permanente con myQuickmat Forte sistema di matrici sezionali - Dr Papachroni

8: Trasformiamo il restauro di classe II in uno di classe I, e poi procediamo con la rifinitura e la lucidatura.

9 restauro di classe II di un giovane molare permanente con myQuickmat Forte sistema di matrici sezionali - Dr Papachroni

9: Vista occlusale del restauro diretto finale.

10 restauro di classe II di un giovane molare permanente con myQuickmat Forte sistema di matrici sezionali - Dr Papachroni

10: Punto di contatto realizzato con myRing Forte e myTines Small. Quando i denti hanno corone corte, l’uso di un sistema di matrici sezionali con piccole estremità dell’anello permette di adattare meglio la matrice, ottenendo contatti e contorni perfetti.

conclusione

In conclusione, una superficie di contatto funzionale si ottiene utilizzando il sistema di matrici più adatto, un buon anello di separazione tra i denti e un ottimo adattamento della matrice alle pareti di preparazione. Questi tre passaggi nei giovani denti permanenti si ottengono con l’anello di separazione myClip 2.0 e le estremità myTines small.

DOWNLOAD PDF

dr_papachroni_myclip2.0_mytines_small.pdf - 1.3Mb

prodotti utilizzati

altri casi clinici